Blog sì, ma con Rilevanza

Blog sì, ma con Rilevanza | Nausicaa Social Web

Nel primo blog post di gennaio ho parlato della Ragion d’essere del blog: i sì, ma… che aiutano a crescere e ho fatto una panoramica dei vari aspetti da coltivare quando vogliamo che un blog sia attivo, efficace, coerente con il nostro messaggio.
Nel secondo post blog di gennaio ho ragionato sul fare le cose con cura, passione e ispirazione in questo articolo qui.
E oggi tocchiamo un altro tema molto importante nella gestione di un blog: la rilevanza.

Rilevanza è un sostantivo derivante da Rilevante e, come Treccani insegna, significa che ha rilievo, che è considerevole, importante, o che è di notevole gravità.

Siccome noi amiamo prendere gli aspetti positivi delle cose, ci concentreremo sull’accezione positiva del termine e di conseguenza sulla lettura interpretativa per cui Rilevante è ciò che è considerevole e importante per qualcuno.

Ma la domanda da porci è: importante per chi? 
A cascata, seguono domande come: cosa scrivo quindi?
Cosa ha davvero senso di essere messo online?

Ricorda: tutto quello che metti online rimane lì per sempre.
Internet è un immenso registratore che tiene a mente tutto, anche le cose di cui non andiamo fierissime, quindi, è bene discernere cosa volere far passare oltre la soglia dell’offline.
Fatta questa dovuta premessa, torno a bomba.

Cosa è rilevante e per chi?

Un Blog è uno strumento di comunicazione e come ho spiegato qui,  la comunicazione si fonda su 3 fattori:

  1. Mittente
  2. Messaggio
  3. Destinatario

Il Blog, quindi, diventa portatore di un messaggio che da te va verso il mittente e, per far sì che nella velocità dell’online venga considerato tanto valido da essere letto, deve poter essere considerato rilevante.

Per me, un messaggio è rilevante quando riporta la Verità del suo mittente, la sua passione, il suo dono più autentico, e allo stesso tempo quando è pensato per incontrare il bisogno di un lettore.

Austin Kleon nel suo “Semina come un artista” ci dice:
Fai le cose che ti piacciono e parla di quello che ami: così attrarrai persone che condividono i tuoi interessi

E aggiungo io: mettiti in ascolto, ascolta davvero i bisogni del tuo pubblico, le sue paure, le sue richieste, le sue necessità più profonde (anche quelle che non sa di avere) perché è andando incontro a quei bisogni, che il nostro messaggio diventerà rilevante!

 

Non commettere errori: questo non è il tuo diario. Non devi riversarci tutto quello che ti viene in mente. Devi scegliere e soppesare ogni singola parola
Dani Shapiro

Se desideri essere seguita, letta, considerata autorevole per qualcuno, “diventa qualcuno che valga la pena seguire” (A. Kleon): sii di ispirazione, sii esempio, sii a tua volta interessata e premurosa verso gli altri.

Scegli a chi parlare, pratica l’empatia e comprendi le sue reali esigenze, così da provare ad essere davvero utile.
Sii aperta a condividere, ma ricorda che c’è una differenza immensa tra seminare (verbo che amo molto) e sparpagliare o, peggio ancora, spammare!
Dobbiamo aspirare a diventare contadini del web, buoni seminatori e non sparpagliatori di processi e messaggi non significativi.

Se ci pensi, siamo invase da contenuti poco curati, sparpagliati e lanciati nell’internet senza scrupolo, quindi il mio consiglio è: pubblicare meno e pubblicare meglio.
Magari parleremo a meno persone, ma l’importante è sentire di star mettendo al mondo un contenuto di valore.

Prima di lavorare al nostro blog, quindi, premuriamoci di fare un lavoro precedente, che va di pari passo alla strategia di comunicazione e di marketing: premuriamoci di fare i conti con la rilevanza.

Premuriamoci di ricordare, prima di tutto, prima ancora di aprire il blog e di alimentarlo, qual è la motivazione interna che guida le azioni nello sviluppo del nostro biz: la nostra missione.
Perché se sappiamo qual è, sapremo anche capire quali sono le basi solide su cui fondare il nostro blog: aiutare il nostro pubblico, far arrivare le nostre conoscenze, essere spunto, esempio ed ispirazione.

Premuriamoci di fare i conti con l’autorevolezza, con il nostro intuito, con la capacità di scegliere il bello perché lì troveremo le basi della rilevanza.

👉E a proposito di rilevanza e di seminare il bello, se anche a te, come a molte professioniste, capita di avere difficoltà con il blog, di sentirti come il pattino in foto: arenata, bloccata, priva di ispirazione, ma vorresti tantissimo riprendere a navigare, felice ed entusiasta, ho una sorpresa per te.

Insieme a Manuela, amica carissima e tarologa per la crescita personale e per il biz, stiamo preparando un magnifico regalo per te: un video corso gratuito di 5 puntate che unisce competenze tecniche, mindset, consapevolezza e intuito.

⭐Il progetto si chiama Per Aspera ad Astra e parte il 3 febbraio.
Per riceverlo non devi fare altro che iscriverti qui ! ⭐

Ti aspettiamo!

 

Diario di Bordo_ Gennaio_22_2020